Green technology

Importanza Della Pompa Di Scarico Condensa Per Edifici Ecocompatibili Ed Efficienza Idrica

06/12/2016

Gli impianti HVACR rappresentano i principali responsabili di consumo energetico negli edifici commerciali. Secondo lo U.S. Green Building Council (USGBC), gli edifici sono responsabili del 40% delle emissioni di CO2 negli Stati Uniti.

Negli ultimi dieci anni circa, il settore edilizio, uno dei principali responsabili dell’emissione di gas a effetto serra, è stato testimone della comparsa di strumenti e sistemi di certificazione che portano a cambiamenti nelle pratiche edilizie. 

L’USGBC è ampiamente riconosciuto per aver sviluppato il sistema di valutazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) per l’ecocompatibilità degli edifici.

Il LEED è il sistema di certificazione più noto a livello internazionale. In Europa, sono ancora i sistemi HQE, BREEAM e DGNB a dominare il mercato.

Il LEED promuove un approccio globale alla sostenibilità dell’edificio valutandone le prestazioni in sei aree chiave:

  • sostenibilità del sito 

  • gestione delle acque 

  • energia e atmosfera 

  • materiali e risorse 

  • qualità ambientale interna; e 

  • innovazione nella progettazione. 


La dimostrazione dell’efficienza idrica è una componente importante nel processo di ottenimento della certificazione LEED. Solo negli Stati Uniti, vengono utilizzati circa 340 miliardi di galloni di acqua dolce ogni giorno per attività residenziali, commerciali, industriali, agricole e ricreative.

Gli obiettivi di efficienza idrica previsti dal programma LEED incoraggiano l’uso intelligente delle risorse idriche all’interno degli edifici e rappresentano fino a 12 possibili punti per l’ottenimento della certificazione in categorie che comprendono aree verdi ad alta efficienza idrica, tecnologia innovativa per il trattamento delle acque reflue e la riduzione dell’uso delle risorse idriche.

Una soluzione per ridurre l’utilizzo delle risorse idriche è la raccolta della condensa, prodotta dagli impianti di condizionamento dell’aria durante il processo di raffreddamento e l’utilizzo di quest’acqua per altre finalità utili. I condizionatori d’aria spesso riportano un’etichetta che indica la potenza refrigerante dell’unità espressa in kilowatt (kW). Per ciascun kilowatt di potenza, un’unità di condizionamento d’aria in genere produce tra 0,5 a 0,8 litri circa di condensa all’ora.

Uno strumento ideale per pompare quest’acqua in maniera sicura ed efficiente in una tubazione di scarico e un serbatoio di raccolta (per altri scopi possibili) è rappresentato dall’installazione di una mini-pompa di scarico condensa come la Si-30 di Sauermann.

Grazie a un efficiente sistema di rimozione della condensa, con una mini-pompa di scarico condensa Sauermann, alcuni proprietari di immobili riutilizzano in maniera ideale la condensa raccolta per il risciacquo delle toilette, l’irrigazione delle aree verdi e per una svariata serie di altre finalità. In altre giurisdizioni, quali ad esempio la Francia, sono in vigore normative in materia di conservazione dell’acqua che è necessario sempre osservare.

In un’epoca in cui i governi, le imprese edili e gli installatori promuovono attivamente il LEED e altri sistemi di certificazione, una mini-pompa di scarico condensa Sauermann può rappresentare una parte della soluzione per la conservazione dell’acqua e determinare l’acquisizione di punti nel processo di certificazione di un edificio ecocompatibile. 

Tags 
HVAC; L'Efficienza Idrica; Certificati Verdi; Pompe Di Condensa

Partecipa alla discussione

Add new comment

Non perdere il nostro prossimo blog