Strumenti

La soluzione ideale per la protezione degli ambienti sensibili nel settore farmaceutico

21/02/2019

Nel settore farmaceutico è di fondamentale importanza che i prodotti vengano mantenuti in ambienti in grado di assicurare livelli di qualità dell’aria particolarmente elevati.

È pertanto essenziale controllare le aree di lavorazione, confezionamento e stoccaggio garantendo il rigoroso rispetto delle norme e delle regolamentazioni vigenti.

Nei reparti produttivi, ad esempio, alcune zone richiedono una sorveglianza costante dei parametri relativi a pressione e temperatura. Ne va della salute delle persone, che in linea generale può essere garantita esclusivamente tramite un protocollo scrupoloso di immagazzinamento dei medicinali.

Questo controllo si esplica tramite il monitoraggio delle variazioni di pressione e/o di temperatura, da cui possono infatti innescarsi effetti rilevanti sulla qualità e sull’efficacia dei prodotti.

In Italia, la divisione locale di Kimo Instruments, marchio del Gruppo Sauermann, ha recentemente attrezzato l’azienda Ibsa Farmaceutici, con sede a Lodi, con 70 sensori CP 210 BNR e CP 211 BNR presso la totalità dei suoi stabilimenti, anche negli ambienti soggetti a circolazione d'aria a flusso laminare.

Progettati per la misurazione della velocità, della portata e della pressione dell’aria, questi strumenti sono ideali per le applicazioni industriali e in particolare per il settore farmaceutico.

Nel caso che ci riguarda da vicino, i nostri sensori garantiscono le corrette condizioni di immagazzinamento di siringhe e fiale in ambiente asettico.

Il nome del Gruppo Sauermann è oggi più che mai sinonimo di partner di fiducia nei settori delle tecnologie medicali e dell’industria farmaceutica.

Tags 
Instruments; Kimo; Sensors

Partecipa alla discussione

Add new comment

Non perdere il nostro prossimo blog