Pompe

Perché le pompe peristaltiche funzionano talvolta a secco?

29/05/2018

I condizionatori possono essere associati a eventuali pompe peristaltiche (vedere foto) che funzionano a partire da sensori termici generalmente regolati alla temperatura ambiente.

Quando viene rilevata una variazione di temperatura pari a 5 °C, vengono attivati un sensore rosso e un sensore blu, presenti in una sonda. Il sensore blu situato all’interno del condizionatore viene attivato al rilevamento di un calo di temperatura con il condizionatore che passa in modalità raffreddamento. Nella sonda termica viene quindi introdotta aria fredda con conseguente formazione di acqua. Il sensore rosso presente nella sonda, non sensibile alle variazioni di temperatura, deve di norma essere situato all’interno del condizionatore.

A causa di metodi di installazione poco affidabili (vedere foto), i sensori rilevano spesso valori più elevati rispetto alla temperatura reale, tanto da poter attivare la pompa mentre il condizionatore non è in modalità raffreddamento. La pompa peristaltica funziona quindi in assenza di acqua (a secco), un’eventualità frequente in casi simili. Un funzionamento a secco per lunghi periodi danneggia il motore e può aumentare il livello di rumorosità. Tali problemi possono provocare guasti, perdite o infiltrazioni d’acqua.

Qual è la soluzione a questa problematica? La mini-pompa di scarico condensa Sauermann Si-30 Detect+ rappresenta una soluzione molto più affidabile per gli installatori. La soluzione prevede un’unità di rilevamento di tipo elettronico estremamente resistente che controlla le funzioni di accensione/spegnimento e allarme. La nuova progettazione priva di galleggiante e in grado di tollerare il biofilm consente di ridurre la frequenza delle operazioni di pulizia, riducendo al minimo i rischi di perdite. Particolarmente silenziosa durante l’uso, la pompa Si-30 garantisce la massima tranquillità.

Tags 
Condensate Pump; Si-30 Detect+; AC Unit

Partecipa alla discussione

Add new comment

Non perdere il nostro prossimo blog